mercoledì 2 marzo 2011

in quindici secondi



http://www.youtube.com/watch?v=EhyR_N633ak


Incontrato per strada a Roma, nel 1968, a Lacy venne chiesto da un amico (con registratore alla mano) di descrivere in quindici secondi la differenza fra musica composta e musica improvvisata. "In quindici secondi la differenza fra composizione e improvvisazione è che quando componi hai tutto il tempo che vuoi per decidere cosa dire in quei quindici secondi, mentre quando improvvisi hai solo quindici secondi" (persino la formulazione della risposta ha richiesto esattamente quindici secondi).

(D. Sparti, Suoni inauditi. L'improvvisazione nel jazz e nella vita quotidiana,
Il Mulino 2005, pp. 119-120)


Nel video: Ornette Coleman Quintet, Chronology, da "The Shape of Jazz to Come" (1959)

1 commento:

ghzk ha detto...

molto efficace