martedì 16 gennaio 2018

tre poesie di Stefania Onidi

Sogno

Ho sognato che ti nutrivi al mio seno
ma non crescevi tu e non crescevo io.
Rimanevi eterno bambino tra le mie braccia
troppo bianche per contenere le tue future metamorfosi.
Ho sognato che ti baciavo gli occhi.
Ho sognato quel corpo che noi due inventammo
ancora prima di essere.

* * *

Vertigine

Mi svegliai su un campo di papaveri.
Albe di rosso fin dentro la pupilla.
In gola mi soffocava un sogno.
Sentivo l'odore della terra, mio unico abito,
sentivo le tue mani risalire il ventre, calde
ali, girandole di desiderio.
Ti guardai. Eravamo proprio io e te,
stretti, sul filo della lama di un tempo esatto e accolto
finalmente.
Tra i capelli un vento.
Nel suo abbraccio raggiro di sensi,
suono di parole, le tue.
– Ti ho assaggiato sillabe di miele direttamente
dalla bocca.
Amarti è un gioco (d'azzardo).

* * *

Identità

Resto donna di scogliera
fiore di cisto selvatico
nel taglio del vento
nel segno del sale.
Aperta agli azzurri senza nome
alla ruota del sole
alla gioia lenta della terra.


 (da Quadro imperfetto, Bertoni Editre, 2017)

sabato 13 gennaio 2018

una traduzione da Philip Larkin

Il signor Bleaney

“Questa era la sua stanza. Ci ha abitato
finché era all'assemblaggio, dopo l'hanno
trasferito”. Tendine sfilacciate,
a fiori, troppo lunghe di una spanna,

dalla finestra lotti edificabili,
rifiuti, erbacce. “Coltivava l'orto,
era un brav'uomo, uno così affidabile”.
Letto, sedia, sessanta watt, la porta

senza gruccia, né armadi, né ripiani...
“La prendo”. E così eccomi a dormire
dove dormiva Bleaney, i mozziconi
schiacciati nel suo stesso posacenere,

l'ovatta nelle orecchie, a soffocare
il chiacchiericcio della radio (lui
era stato, a fargliela comprare).
Conosco i suoi orari, so i suoi gusti

in fatto di cucina, le schedine,
le abitudini fisse: ogni estate
la vacanza, ospitato in casa Frinton,
e il Natale a casa dei cognati.

Ma se stesse a guardare il vento gelido
che arruffava le nubi e, sul suo letto
ammuffito, dicesse con un brivido
“questa è casa”, e ghignasse, col sospetto

terribile che il modo in cui si vive
misuri il nostro essere, e che un box
in affitto sia ciò che meritava,
e nient'altro: no, questo non lo so.

Philip Larkin (traduzione mia)

* * *

Mr Bleaney

‘This was Mr Bleaney’s room. He stayed
The whole time he was at the Bodies, till
They moved him.’ Flowered curtains, thin and frayed,
Fall to within five inches of the sill,

Whose window shows a strip of building land,
Tussocky, littered. ‘Mr Bleaney took
My bit of garden properly in hand.’
Bed, upright chair, sixty-watt bulb, no hook

Behind the door, no room for books or bags —
‘I’ll take it.’ So it happens that I lie
Where Mr Bleaney lay, and stub my fags
On the same saucer-souvenir, and try

Stuffing my ears with cotton-wool, to drown
The jabbering set he egged her on to buy.
I know his habits — what time he came down,
His preference for sauce to gravy, why

He kept on plugging at the four aways —
Likewise their yearly frame: the Frinton folk
Who put him up for summer holidays,
And Christmas at his sister’s house in Stoke.

But if he stood and watched the frigid wind
Tousling the clouds, lay on the fusty bed
Telling himself that this was home, and grinned,
And shivered, without shaking off the dread

That how we live measures our own nature,
And at his age having no more to show
Than one hired box should make him pretty sure
He warranted no better, I don’t know.

martedì 9 gennaio 2018

su Poetarum Silva

Alcune poesie di Approssimazioni e Convergenze sono sul blog "Poetarum Silva".
Clicca qui per leggere.

giovedì 4 gennaio 2018

congedo e buon anno

San Silvestro 1917

Inerme è affondato l'anno scorso
e il nuovo sorge, con il cuore in mano.
I bei tempi son dunque così infami?
Nessun pudore può frenarne il corso?

Timorosi ascoltiamo da lontano:
di tanto in tanto ha un tremito la terra.
Ma i nuovi tempi avanzano, imperterriti,
su questo sogno colmo di peccato.

Corrono i tempi con i calendari,
le usate attività continuando.
Gli assassini si stanno congedando.
con un buon anno ai profanatori.

Karl Kraus – traduzione mia

domenica 31 dicembre 2017

i libri letti nel 2017: l'immancabile imperdibile immarcescibile lista

Narrativa (39 + 1 da finire)
Jean Ray, Malpertuis (cominciato nel 2016)
Antonio Lillo, Inventario dei sogni
Antonella Sbuelz, La fragilità del leone
Anatole France, Il procuratore della Giudea (racconto)
Gian Mario Villalta, Scuola di felicità
Gian Mario Villalta, Satyricon 2.0
Rocco Scotellaro, Qualcuno si distrae al bivio (racconto)
Vasilij Aksiònov, Il biglietto stellato
Wu Ming 2 / Antar Mohamed, Timira. Romanzo meticcio
Michael Ende, La storia infinita (con i bimbi)
Alberto Moravia, Storie della preistoria (con i bimbi)
John Williams, Stoner (in inglese)
Alberto Melis, Kamu dei lupi (con i bimbi)
Kurt Vonnegut, Galápagos
Le mille e una notte (edizione per bambini)
Kurt Vonnegut, Madre notte
Silvia Vecchini, Una foglia (racconto – con i bambini)
Madame de Duras, Ourika (in francese – cominciato nel 2016)
Jeff Kinney, Diario di una schiappa (con i bimbi – cazzata immane)
Jeff Kinney, Diario di una schiappa. Portatemi a casa (idem come sopra – appena un po' meglio)
Gianni Rodari, Favole al telefono (con i bimbi: incantevole)
Ursula Le Guin, L'ultimo pianeta al di là delle stelle
Gianni Rodari, Novelle fatte a macchina (con i bimbi)
Vasco Pratolini, Cronache di poveri amanti
R.H. Barham/G. MacDonald, Due strane storie scozzesi
Johan Johansson, La simmetria imperfetta
Cormac McCarthy, La strada
Choderlos de Laclos, Le relazioni pericolose
Michele Mari, Io venìa pien d'angoscia a rimirarti
Sélim Nassib, Ti ho amata per la tua voce
Franco Buffoni, Il servo di Byron
Laura Pugno, Sirene
Jack London, Prima di Adamo
Enzo Tardia, Jack Kid
Michael Faber, Sotto la pelle
Gianfranco Manfredi, Splendore a Shanghai
Claudio Metallo, Presi a calci – Tre storie di fútbol
Anna Correale, Wendy
Claudio Metallo, Il sindaco
Francesco Cusa, Novelle crudeli (da finire)

Poesia (40 + 1 da finire)
Stefano Guglielmin, Ciao cari
Rachel Slade, Apocryphal House / La casa apocrifa
Raffaele Niro, L'attesa del padre
Milo De Angelis, Incontri e agguati
Paolo Castronuovo, Labiali
Clery Celeste, La traccia delle vene
Andrea Raos, Le avventure dell'allegro Leprotto e altre storie inospitali
Robinson Jeffers, Hungerfield/Campofame
Aa.Vv., Libro soci 2017 Pietre Vive
Anna Maria Farabbi, Dentro la O
Paolo Polvani, Il mondo come un clamoroso errore
Simona De Salvo, La camiceria brillante dei miei anni
Silvio Mignano, La nostra ribelle buona educazione
Giuseppe Gioacchino Belli, Sonetti (scelta antologica)
Vera Lucia de Oliveira, Ditelo a mia madre
Fabio Orrico, Della violenza. Una guerra di nervi
Jamie McKendrick, Chiodi di cielo
Vittorio Sereni, Un posto di vacanza
Stefano Dal Bianco, Prove di libertà
Michael S. Harper, Dear John, Dear Coltrane
Alessandra Romagna/Elvio Ceci, Pareidolia. Vedere ciò che non c'è
Brunella Bruschi, Gli occhi, la voce
Marco Colonna, Ani+ma
Antonio Lillo, SPAM (inedito)
Gian Mario Villalta, Telepatia
Luca Pizzolitto/Massimiliano Bardotti/Serse Cardellini, Ne abbiamo fin sopra i capelli, dell'umano
Fabio Pusterla, Ultimi cenni dal custode delle acque
Andrea Gruccia, Capelvenere
Valerio Magrelli, Guida allo smarrimento dei perplessi
Franco Buffoni, Pettorine arancioni e altre poesie
Antonio Bux, Kevlar
Simone Di Biasio, Partita. Penelope
Vincenzo Gunnella, Un naufrago altrove
Aa. Vv. (a cura di Michelangelo Pascale), Umbria. Omaggio in versi
Aa. Vv., Riflessi DiVersi. I poeti irlandesi ci raccontano
Maurizio Cucchi, Per un secondo o per un secolo
Alessandro Canzian, Il colore dell'acqua
Michele Paoletti, Breve inventario di un'assenza
Pino Simone, Datemi un posto
Anna Maria Farabbi, La casa degli scemi
Maurizio Cucchi, Poesie 1965-2000 (da finire)

Saggistica, biografie (31 + 2 da finire)
Leonardo Sciascia, La strega e il capitano
Marc Myers, Why Jazz Happened
Alyn Shipton, Groovin' High. The Life of Dizzy Gillespie
Gian Mario Villalta, Padroni a casa nostra. Perché a Nordest siamo tutti antipatici
Wu Ming 1 / Roberto Santachiara, Point Lenana
Francesco Granatiero, Altro volgare. Per una grafia unitaria della poesia nei dialetti alto-meridionali
Angelo Panarese, Storia e trascendenza. L'idea di Dio e della donna nel Medioevo
Ashley Kahn, Il rumore dell'anima. Scrivere di jazz, rock, blues
Fred Hersch, Good Things Happen Slowly. A Life In and Out Jazz
Paolo Fresu, La musica siamo noi
Giampaolo Ascolese, Tim e Tom. Viaggio attraverso la musica jazz
Franco Fabbri, L'ascolto tabù
Stefan Zweig, Momenti fatali
Charles Simic, Il mostro ama il suo labirinto
Georges Duby, Il cavaliere, la donna e il prete. Il matrimonio nella Francia feudale
Carlo Rovelli, L'ordine del tempo
Georges Duby, L'avventura di un cavaliere medievale
Duccio Balestracci, Terre ignote strana gente. Storie di viaggiatori medievali
Charles Simic, La vita delle immagini
Mario Martone / Ippolita di Majo, Il giovane favoloso. La vita di Giacomo Leopardi
Valerio Magrelli, Nel segno di Zeichen (opuscolo abbinato alla lectio magistralis per Umbrialibri)
Anna Maria Farabbi, Perugia
Raffaella Sarti, Vita di casa. Abitare, mangiare, vestire nell'Europa moderna
Alessandro D'Avenia, L'arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita (ripugnante)
Teodoro Custodero, Pensieri superflui sullo spirito ai tempi di Facebook
Vincenzo Cervellera, Murgia muore
Don Tonino Bello, Una fede sul limite
Paolo Giovannetti, La poesia italiana degli anni Duemila. Un percorso di lettura
Riccardo Falcinelli, Cromorama
Errico Malatesta, Al caffè. Conversando d'anarchia e di libertà
Angelo D'Orsi, 1917. L'anno della rivoluzione
Ben Ratliff, Every Song Ever (da finire)
Antonio Carioti (a cura di), 1917 Ottobre rosso. La rivoluzione russa: i fatti, i protagonisti, il mito (da finire)

Fumetti
Tex, nn. 675-686
Tex Magazine
Bonelli/Galleppini, Gli sterminatori
Classic Tex, n. 1
Boselli/Andreucci, Texone, Il magnifico fuorilegge
Color Tex n. 11, Cowboys
Colot Tex n. 12, Sparate sul pianista e altre storie
Boselli/Andreucci, Il vendicatore
Maxi Tex, Nueces Valley
Avventura Magazine. 100 anni di Galep una vita con Tex

Simeoni/Baiguera, Dollari d'argento
Vitaliano/Mosca, Razo, il brigante
Onofrio Catacchio, La mano nera
Morales/Ramacci, Fort Ticonderoga
Voglino/Landini, Ix B'alaam
Di Gregorio/Fattore/Di Vincenzo, Polvere di fata
Marzano/Bianchi, Il sangue dei mortali
Giacomo Bevilacqua, Lavennder
Manfredi/Mauro, Mugiko
Eccher/Forlini, La legge zero
Serra/Rosenzweig, Astromostri
Contro/Avogadro, Memoryville
Barzi/De Stena, Il cuore di Lombroso

Mercurio Loi, nn. 1-8
Lilith, n. 18

Vietti/Bignamini, I pionieri dell'ignoto
Enna/Siniscalchi, La bestia
Masiero/Valdambrini, Cheyenne
Falco-Bigliardo, Maurizio de Giovanni. Le stagioni del commissario Ricciardi: Il senso del dolore.

Orfani. Terra, vol. 1-3
Orfani. Sam, vol. 1-6

Lavezzolo/Essegesse, Kinowa, vol. 1-4

Sergio Toppi, Storie (“I grandi maestri”, vol. 6)
Colman/Cuzor/Thirault, O' Boys – I vagabondi. Il sangue del Mississippi
Altan, Ada / Macao
Altan, Zorro Bolero / Franz
Muñoz/Sampayo, Alack Sinner. L'età dell'innocenza, voll. 1-2; L'età del disincanto, voll. 1-2
Stefano Casini, Moonlight Blues/Maschere
Sclavi e Cavazzano, Altai & Jonson, voll. 1-3
Attilio Micheluzzi, Siberia
Darwyn Cooke, Parker, voll. 1-4
Filippo Scòzzari, La dalia azzurra
Recchioni/Leomacs, Battaglia. Ragazzi di morte
Aa. Vv., Splatter. Profeti dall'inferno
Magnus, Necron, voll 1-7
Régis Loisel, Peter Pan, 2 voll.
Attilio Micheluzzi, Mermoz
Caput Mundi. I mostri di Roma, nn. 1-3
Recchioni/Leomacs, Battaglia. Lo stalliere
Alfonso Font, Taxi

Kazuo Koike & Goseki Kojima, Lone Wolf & Cub, n. 11-15, 17, 19, 22
Takehiko Inoue, Vagabond, n. 7, 8, 14-17, 22, 24, 50, 51, 52; Vagabond Deluxe n. 1, 11, 15-20, 25-27, 32, 35
Yuki Kodama, Jammin' Apollon, volumi 1 e 2
Jirô Taniguchi, Venezia

Topolino, n. 3005, 3197 e 3198
Disney Natalissimo (dicembre 2014)
Topostorie: Archimede genio low-cost
I grandi classici Disney, 18 (luglio 2017)
Charles M. Schulz, Peanuts. Gli anni d'oro vol. 1 (1971-1972)

Rat-Man, nn. 118-122
Rat-Man Gigante, nn. 35-
Leo Ortolani, C'è spazio per tutti. La stazione – preview
Leo Ortolani, Oh! Il libro delle meraviglie

Rosinski-Van Hamme et al., Thorgal (ristampa, voll. 33-50)
Boucq/Jodorowsky, Bouncer, vol. 1-6
Bartoli/Recchioni, John Doe (ristampa), vol. 3
François Bourgeon, I passeggeri del vento. Viaggio in Africa
Max Bunker/Paolo Piffarerio, Fouché. Un uomo nella rivoluzione
Hermann, Le torri di Bois-Maury. Il viaggio di Aymar (Babette, Elisa di Montgri, Germain)
Hermann, Le torri di Bois-Maury. Oltre i Pirenei (Reinhardt, Alda, Sigurd)
Hermann, Le torri di Bois-Maury. Verso Gerusalemme (William, Il selgiuchida, Olivier)
Hermann & Yves H., Bois-Maury. La croce e la spada (Rodrigo, Dulle Griet, Vassya, Occhio di cielo)
Joe Kubert, Fax da Sarajevo
Silvia Vecchini / Sualzo, Fiato sospeso
Peyo, Il flauto a sei puffi
Silvia Vecchini / Sualzo, Forse l'amore
Silvia Vecchini / Sualzo, Disegni Diversi
Peyo, La puffetta. La fame dei puffi
Charlier/Giraud, Blueberry: La pista dei Sioux, Il generale Testa Gialla
Charlier/Giraud, La miniera del tedesco perduto, Lo spettro dai proiettili d'oro
Charlier/Giraud, Chihuahua Pearl, L'uomo che valeva 500.000 $
Charlier/Giraud/Rossi, Jim Cutlass, voll. 1-5
Nizzi/Boscarato, Larry Yuma, voll. 1-6
Elzie Segar, Braccio di Ferro nella Valle Nera
Elzie Segar, Alla ricerca di Braccio di Legno “Babbo di bordo”
Moebius, Il mondo di Edena. L'integrale
Bartoli/Recchioni, John Doe (ristampa, vol. 4)
Alan Moore/Alan Davis, The Complete D.R. & Quinch
Alan Moore/Jim Baikie, The Complete Skizz
Christin/Mézières, Valerian, vol. 1-11
Tome & Janry, Spirou + Fantasio. Mafia, Mädchen und Moneten (in tedesco)
Paolo Bacilieri, Fun
Gonano / De Luca, Il commissario Spada. L'integrale


Film (visti e rivisti - 50)
Star Wars Episodio IV. Una nuova speranza (o Guerre stellari, se preferite) – DVD
Star Wars Episodio V. L'impero colpisce ancora – DVD
Star Wars Episodio VI. Il ritorno dello Jedi – DVD
Vita di Pi, di Ang Lee (dove “Pi” sta probabilmente per “pippa”) – DVD
GGG. Il Grande Gigante Gentile, di Steven Spielberg – al cinema (dormito metà del film)
Star Wars Episodio I. La minaccia fantasma – DVD
Star Wars Episodio II. L'attacco dei cloni – DVD
Star Wars Episodio III. La vendetta dei Sith – DVD
Up (2009) della Pixar – DVD
Sing – al cinema (carinissimo, divertente, splendida colonna sonora)
The Great Wall, di Zhang Yimou – al cinema (mah...)
La vita è bella (ovvero: l'ultimo Benigni prima del rincoglionimento) – DVD
I puffi. Viaggio nella foresta misteriosa – al cinema, con i bimbi
State buoni se potete, di Luigi Magni – DVD
Chi ha incastrato Roger Rabbit? – DVD
Luther – mp4, rivisto a scuola per la nonsopiùquantesima volta
L'ultima valle – idem, come sopra
Pirati dei Caraibi. La vendetta di Salazar – al cinema, con i bimbi: fragoroso
Frankenstein Jr. di Mel Brooks – DVD
Lo chiamavano Trinità – DVD
Altrimenti ci arrabbiamo – DVD
Piedone l'africano – in TV, con i bimbi
Wonder Woman – al cinema, con i bimbi
Sweet Love, Bitter – su YouTube
I Called Him Morgan – a Umbria Jazz
Kung Fu Panda 3 – ri-visto in campeggio
Pets – sempre in campeggio)
Continuavano a chiamarlo Trinità – DVD
Banana Joe – DVD
Sandokan (sì, il vecchio sceneggiato TV con Kabir Bedi) – presso una biblioteca
Red e Toby nemiciamici – VHS
Operazione San Gennaro – in TV
War. Il pianeta delle scimmie – al cinema
La jetée (1962) di Chris Walker – su Vimeo
Ritorno all'isola che non c'è – DVD
Cattivissimo me 3 – al cinema, con i bimbi
I sette magnifici Jerry (1965) di Jerry Lewis – DVD
Poliziotto superpiù (1980) con Terence Hill – DVD
Io sto con gli ippopotami – DVD
Ponyo sulla scogliera, di Hayao Miyazaki – DVD
Il mio vicino Totoro, di Hayao Miyazaki – DVD
Lilo & Stitch (2002) di Walt Disney – in TV
Star Wars 8. Gli ultimi jedi – al cinema
Ribelle. The Brave – in TV
A Christmas Carol (2009) di Robert Zemeckis – DVD: la sagra del kitsch
Frozen. Il regno di ghiaccio – in TV
Uno sceriffo extraterrestre... poco extra molto terrestre – DVD
La carica dei 101 (film, 1996) – in TV
La carica dei 102 – in TV, stessa sera
Superfantagenio (1986) di Bruno Corbucci, con Bud Spencer – in TV (ingenuo...)

lunedì 25 dicembre 2017

in tema con la giornata

Natività

La neve sarà già alta la mattina,
nessuno di loro guarderà il nero dei rami che taglia
il cielo dell'inverno, il cielo che si specchia nella neve
la neve che si specchia dentro il cielo,
sfileranno dalle cassettiere i pantaloni migliori, la gonna giusta
la giacca che era del padre quando si sono sposati
annoderanno la cravatta con dita imprecise
e sapranno di acqua di rose e naftalina
perché sarà il giorno che accoglie la devozione
e ferma il tempo degli abiti sudici, dei tagli sulle mani;
si troveranno tutti nella chiesa troppo grande
per il paese piccolo e daranno al Natale la forma
delle loro giacche sformate, del loro stare vicini,
del vapore dei loro aliti, lo faranno per loro
e perché è la festa, e per tornare alle case
se non conciliati meno pesanti nel buio del giorno corto,
lo faranno allora, lo faranno oggi, lo faranno domani
lo faranno finché starà fermo il palo drizzato
nel mezzo del ricordare di chi li ricorda e la neve,
nel freddo, sarà già alta la mattina.





(Pierluigi Cappello, da "Stato di quiete. Poesie 200-2016", Rizzoli)