mercoledì 6 maggio 2015

lo ammetto, sono un po' commosso...

Per la prima volta leggo il mio nome su Musica Jazz...


martedì 5 maggio 2015

la cattiva scuola (ovvero: in sintesi, perché si sciopera)



Perché Renzi sbandiera di voler assumere 100mila docenti...

...ma escluderà dall'assunzione decine di migliaia di precari storici,
che saranno espulsi per sempre dalle graduatorie
(per di più, in esplicita violazione di quanto stabilito dalla corte europea)


Perché Renzi vuole aumentare i poteri dei presidi...

...che potranno decidere di assunzioni, chiamate, conferme e stipendi dei docenti
e scavalcare le decisioni degli organi collegiali,
 in esplicita violazione di ogni principio democratico 
e secondo un'assurda logica competitivo-aziendalistica.


Perché la riforma prevede finanziamenti alla scuola attraverso il 5 per mille e donazioni di privati...

...con il chiaro effetto di avvantaggiare le scuole 
che hanno utenze più ricche 
e svantaggiare quelle più disagiate.


Perché si vuole aumentare il "contatto con il mondo del lavoro"...

..trasformando gli studenti in stagisti aggràtisse.


Perché si millantano gli investimenti sull'edilizia...

...ma si tratta sempre di interventi d'emergenza, 
su una situazione disastrata;
intanto, le scuole continuano a cadere a pezzi.


Perché il ministro Giannini nega di voler favorire le scuole private...

...ma intanto le paritarie otterrano la detraibilità delle spese per i loro studenti
(massimo 400 euro all'anno per alunno) 
e si continuano ad erogare loro centinaia di milioni di euro all'anno. 
In compenso, agli insegnanti pubblici si fa l'elemosina 
di qualche centinaio di euro annui per l'aggiornamento.


E infine: perché gli Invalsi sono una porcata immonda (e qui è spiegato bene il perché).


Zenit Poesia

Alcune mie poesie saranno inserite in un'antologia dell'editore La Vita Felice, intitolata "Zenit Poesia".
Qui qualche informazione.
Se n'è parlato anche in radio (a 46'50"; a 52'21", si legge un  mio testo).

lunedì 4 maggio 2015

cronache familiari: primi afflati

Quant'è bella la luna nel cielo
La guarderei mezz'ora
Quant'è bella la luna

Quanto sei bella luna
Tu sei una star


Quant'è bella
Quant'è bella la luna

(Lorenzo, 5 anni)

giovedì 30 aprile 2015

florilegio scolastico

"Un punto solo m'è maggior letargo / Che venticinque secoli alla 'mpresa / Che fè Nettuno ammirar l'ombra d'Argo... Sapete chi o che cosa è Argo?"
"Il can de Betto, 'l mi vicin de casa!"

* * *

"Secondo il mito, alla spedizione degli Argonauti parteciparono i più famosi eroi di quell'epoca..."
"Ah, prof, un po' come gli Avengers!"

* * *

"Prof, io ho portato la giustificazione, ma ho un problema..."
"Dimmi."
"Non mi ricordo che giorno è oggi."

domenica 26 aprile 2015

qualcosa di leggero

“qui è il delirio più totale
e davvero non so come fare...”
(22/04/2015, ore 21:38)


È tutto un delirio
e dico proprio: tutto.
È l'asse del mondo che pencola
fuori dai cardini
è questa primavera che mi lascia fredde
le ossa questo sonno che mi acceca
questo sentirmi in fondo alle dita
le tue guance.
Oggi mi è sembrato di vederti
eri qualcosa di leggero
fra me e la luce
non potevo toccarti lo so
ma sono sicuro che eri lì.

venerdì 24 aprile 2015

ècchime!

Dunque:
- ho detto circa 86 volte "se vogliamo" e "la cosa interessante";
- continuavo a tenere le mani tra la bocca e il microfono;
- mi sono scappate, in the spur of the moment, un po' di imprecisioni e di lapsus;
- ho espresso un giudizio su Lady Gaga per cui rischio il linciaggio...

...comunque, questa è l'intervista.

(Se non funzionasse il link incorporato, questo è il link diretto).