mercoledì 3 marzo 2010

che tempi

Tutti, prima o poi, si sono chiesti che cosa succedeva nel mondo mentre nascevano. Beh, io sono nato il 3 marzo 1975, esattamente 35 anni fa (ebbene sì, sono arrivato al dantesco mezzo del cammin di nostra vita).

Il 6 gennaio di quell'anno, Dori Ghezzi e Wess vincono “Canzonissima” con l'atroce Un corpo e un'anima. Il 24 gennaio il terrorista di estrema destra Mario Tutti uccide due agenti di polizia durante una perquisizione e si dà alla latitanza. Quella stessa sera, a Colonia, Keith Jarrett esegue il concerto che poi sarebbe diventato il celeberrimo “Köln Concert”.

L'11 febbraio Margaret Tatcher diventa leader dei Tories. Il 18 Renato Curcio, leader delle BR, evade dal carcere di Casale Monferrato. Quello stesso giorno, per la prima volta una sentenza della Corte di Cassazione riconosce la legittimità dell'aborto terapeutico. Il 27, durante scontri tra militanti di destra e sinistra in occasione del processo per il “rogo di Primavalle”, viene ucciso Mikis Mantakas, militante missino.

Il 4 marzo Charlie Chaplin diventa baronetto, l'8 marzo la maggiore età viene abbassata da ventuno a diciotto anni, il 13 un militante di estrema destra di nome Sergio Ramellini viene aggredito sotto casa e picchiato a morte, a colpi di chiave inglese, da militanti di estrema sinistra. Il 30 marzo è Pasqua.

Il 9 aprile Fellini vince il suo quarto Oscar per “Amarcord”. L'11 aprile, con la legge 103/75, viene istituita la commissione parlamentare di vigilanza sulla Rai, nasce la terza rete televisiva pubblica e vengono autorizzate le reti private via cavo su base locale. Il 13 scoppia la guerra in Libano. Il 16 Claudio Varalli, studente diciassettenne, aderente al Movimento Lavoratori per il Socialismo, viene ucciso a colpi di pistola da un neofascista di nome Antonio Braggion. Il giorno seguente, durante una manifestazione di protesta, un militante di sinistra di nome Giannino Zibecchi muore travolto da un camion dei carabinieri. Pol Pot prende il potere in Cambogia e dà inizio a uno dei più terrificanti genocidi della storia. Il 30 aprile gli americani abbandonano il Vietnam e i vietcong entrano vittoriosi a Saigon, ribattezzata Ho Chi Minh.

Il 10 maggio Niki Lauda vince il Gran Premio di Montecarlo alla guida di una Ferrari. Il 19 maggio, la legge 151/75 riforma il diritto di famiglia (parità giuridica fra coniugi, patria potestà a entrambi i genitori, eliminazione dell'istituto della dote, riconoscimento giuridico dei figli nati fuori dal matrimonio, introduzione della comunione dei beni). Il 22 maggio, la “Legge Reale” aumenta i poteri alla polizia per la lotta al terrorismo. Il 25 maggio cinque fascisti aggrediscono una coppia di studenti di sinistra: lui, Alberto Brasili, è ucciso a coltellate, lei, Lucia Corna, ferita. Il 29 maggio si tiene al Parco Lambro di Milano il quinto Festival del proletariato giovanile organizzato dalla rivista “Re Nudo”. Primo volo del Concorde.

Il 5 giugno Margherita Cagol, compagna di Renato Curcio, viene uccisa in uno scontro con la polizia. Il 13 giugno è assassinato a Reggio Emilia Alceste Campanile, attivista di Lotta Continua. Le amministrative del 15-16 giugno segnano una forte avanzata del PCI, che conquista cinque regioni (Emilia, Toscana, Umbria, Piemonte e Liguria) e le prime cinque città italiane (Roma, Milano, Napoli, Torino e Genova). Il 24 giugno cessa ufficialmente il dominio coloniale portoghese in Mozambico. Nella notte tra il 28 e il 29 giugno, dopo un concerto a Dallas, muore a 28 anni, per un'overdose di eroina e alcool, Tim Buckley.

Il 1° luglio Cassius Clay difende la corona dei pesi massimi contro il britannico Joe Bugner. Il 2 luglio Marco Pannella fuma hashish durante una conferenza stampa e viene arrestato. Il 4 luglio Tommaso Landolfi vince il Premio Strega con il libro “A caso”. Il 17 luglio la navicella sovietica Sojuz aggancia a 220 km di quota l'americana Apollo. Il 19 luglio viene inaugurato Gardaland. Il 16 luglio, durante il consiglio nazionale DC, Moro sostiene l'alleanza con la Sinistra e Benigno Zaccagnini succede ad Amintore Fanfani come segretario.

Il 4 agosto la Fiat produce l'ultima 500.

Il 30 settembre, in una villa del Circeo, tre giovani neofascisti di nome Angelo Izzo, Giovanni Guida e Andrea Ghira rapiscono e seviziano Maria Rosaria Lopez (19 anni) e Donatella Colasanti (17 anni). La prima verrà uccisa, la seconda scamperà al massacro e riuscirà a chiamare soccorsi.

Il 1° ottobre, a Manila, Cassius Clay sconfigge Joe Frazier. Il 9 ottobre Andrei Sakharov riceve il Nobel per la pace. Il 15 ottobre inizia le trasmissioni Radio Popolare: nascono le “radio libere”. Liz Taylor risposa Richard Burton, dal quale aveva divorziato nel 1973. Il 16 ottobre Renato Dulbecco riceve il Nobel per la medicina. Il 29 ottobre è ucciso il militante dell'MSI Mario Zicchieri.

Il 1° novembre i Ramones pubblicano il loro primo singolo, Blitzkrieg Bop. Il 2 novembre, ad Ostia, viene ucciso Pier Paolo Pasolini. Il 10 novembre il Trattato di Osimo mette fine al contenzioso tra Italia e Jugoslavia per i rispettivi confini di stato. L'11 novembre, la legge 584/1975 proibisce il fumo negli ambienti pubblici. Il 14 novembre, a Vercelli, la diciottenne Doretta Graneris stermina la propria famiglia (genitori, fratello e nonni materni) con la complicità del fidanzato. Il 20 novembre muore Francisco Franco. Il 22 novembre, durante una manifestazione a Roma, il militante di Lotta Continua Piero Bruno, 18 anni, viene ucciso da alcuni colpi d'arma da fuoco esplosi dalle forze dell'ordine. Juan Carlos di Borbone diventa re di Spagna, il paese si avvia verso la democrazia.

Il 10 dicembre Eugenio Montale riceve il premio Nobel per la letteratura. Il 30 dicembre viene introdotta la distinzione tra spacciatore e consumatore di droga e viene enunciato il principio della “modica quantità” per uso personale, non punibile.

Nel 1975 muoiono anche P. G. Wodehouse, Luigi Dallapiccola, Emilio Lussu, Michail Bachtin, Ivo Andric, Aristotele Onassis, T-Bone Walker, Joséphine Baker, Salvatore Satta, Hailé Selassié, Saint-John Perse, Louis Jordan, Harvey Sacks, Umm Kulthum, Rex Stout, Hannah Arendt, Ivo Andric.
Nascono i Sex Pistols, i Blondie, il Giardino dei Semplici, gli Iron Maiden, i Matia Bazar, i Napoli Centrale, gli Skiantos.

Escono "Andare camminare lavorare e altri discorsi" di Piero Ciampi, "Anidride solforosa" di Lucio Dalla, l'omonimo degli ABBA, "Io che non sono l'imperatore" di Edoardo Bennato, "Metal Machine Music" di Lou Reed, "Nighthawks at the Diner" di Tom Waits, "Rimmel" di De Gregori, "Pangaea" di Miles Davis, "Tale Spinnin" dei Weather Report, "Death and the Flower" di Keith Jarrett, "Are(A)zione" degli Area, "Vol. 8" di De Andre (e De Gregori), "La valle dei templi" dei Perigeo, "Lilly" di Antonello Venditti, "Captain Fantastic and the Brown Dirt Cowboy" di Elton John, "The Hissing of Summer Lawns" di Joni Mitchell, "Bright Size Life" di Pat Metheny, "The Pilgrim and the Star" di Enrico Rava.

Al cinema ci sono "Adele H" di Truffaut, "Amici miei", "Amore e guerra" di Woody Allen, "Barry Lyndon" di Kubrick, "Profondo rosso" di Dario Argento, "Professione reporter" di Antonioni, "Qualcuno volò sul nido del cuculo", "Quel pomeriggio di un giorno da cani", "Dersu Uzala" di Kurosawa, "The Rocky Horror Picture Show", "Lo squalo", "La liceale" (con Gloria Guida), "Tommy" degli Who, "L'esorciccio", "Yuppi Du" di Celentano, "Anna" di Alberto Grifi, il primo "Fantozzi", "The Holy Grail" dei Monty Python, "Vizi privati pubbliche virtù", "Il vento e il leone", "Nel corso del tempo" di Wenders, "L'uomo che volle farsi re", "Yakuza" e "I tre giorni del condor" di Sidney Pollack, "Salò" di Pasolini, "Nashville" di Robert Altman, "Picnick a Hanging Rock" di Peter Weir, "Supervixens" di Russ Meyers, "La bestia" di Borowczyk, "Piedone a Honk Kong" con Bud Spencer.
"Il padrino parte II" vince l'Oscar per film, regia (Coppola), sceneggiatura, scenografia, colonna sonora e attore non protagonista (De Niro).

Il mondo ospita 4 miliardi 68 milioni 109mila esseri umani, fra i quali ovviamente il sottoscritto.

Altri tempi...

7 commenti:

lil ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=7lh525NYjzY

hhdk ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=n5EXIoJCVP0

Mauro Pianesi ha detto...

Ricordo molto bene il 1975, avevo 14 anni. E mi verrebbe da aggiungere "anno fantastico", anche se l'elenco dei morti ammazzati che hai fatto è, effettivamente, molto lungo. Mi colpisce l'appunto che, la notte del 28 giugno (mio compleanno), morisse il grande Tim Buckley, della cui esistenza, per qualche anno ancora, rimarrò ignaro.

sergej ha detto...

Grazie per gli auguri musicali...

@Mauro
forse tutti gli anni possono essere fantastici o atroci, a seconda di come li si guarda (o ricorda...).

pippo ha detto...

mi piacerebbe sapere come hai fatto a fare questa ricerca sul tuo anno di nascita..così ne faccio una anch'io,sul 1988...

sergej ha detto...

in gran parte tramite wikipedia.
basta digitare l'anno che ti interessa e viene fuori una lista di avvenimenti importanti (ti consiglio di farlo anche sul sito inglese, perché in genere è più ricco di informazioni).
in basso dovresti trovare anche una lista di link che ti conducono ad argomenti correlati (tipo: persone nate o morte quell'anno, film usciti, dischi e libri pubblicati, ecc.).
poi ho fatto anche qualche altra ricerca su google.

1988: facevo la terza media, c'erano ancora il PCI, la DC, il PSI e il muro di berlino, io ero innamorato di lia e scoprivo il cinema d'autore andando a vedere al cinema "la leggenda del santo bevitore" di ermanno olmi.

pippo ha detto...

quante belle cose che facevi già a 13 anni!!