mercoledì 8 giugno 2011

oops! I did it again


Questo, intendo.

11 commenti:

amanda ha detto...

e vai!!!!!!!!!!!!!!!!! :D

sergej ha detto...

vi terrò informati sugli sviluppi

gfpnr ha detto...

congratulazioni ! prima o poi vedremo gli sviluppi sugli scaffali delle librerie

sergej ha detto...

per avere un libro di poesia sugli scaffali delle librerie devi:

a) essere morto (o in procinto);

c) aver avuto una vita romanzesca e disgraziata ed essere un tantino picchiatello;

d) essere iscritto a CL;

e) scrivere merda (ma con glamour).

io non rientro in nessuna di queste categorie.

sergej ha detto...

(lascio alla fantasia dei lettori il compito di assegnare il poeta adatto a ciascuna categoria)

gfpnr ha detto...

manca "b". prima o poi vedremo gli sviluppi sugli scaffali delle nostre librerie

sergej ha detto...

infatti era:

a) essere morto;
b) essere in procinto di;
... eccetera.

sulle vostre librerie, volentieri. e anche su quelle di mamme, zie, suocere, cugini e amici.
più oltre, non credo proprio.

NATACARLA ha detto...

DAVVERO????????????
Ma è FAVOLOSO!!!!
Chi è riuscito a convincerti?
Mi prenoto per un post sul libro e non sulla fiducia: sto spulciando le tue poesie qui e ho iniziato a farmi una idea di come scrivi. Anche le tue vecchie poesie hanno in sé il germe di quello che sono adesso le nuove.
Facci sapere, ok?
Ma in questo nuovo frangente, io ho ancora quel permesso???
Carla

sergej ha detto...

mi ha convinto un insieme di fattori: che la pubblicazione fosse gratis; che l'editore fosse serio; e che in molte delle cose che ho scritto ultimamente ci fossero dei fili comuni, insomma un senso unitario.
quando uscirà il libro (che poi in effetti è un volume collettaneo, con tre brevi plaquette, una mia e due di altri autori) vi farò sapere.
per il permesso, non ci sono problemi (magari fammi sapere prima cosa, ma tanto è tutta roba che ho già pubblicato qui).

gfpnr ha detto...

aspetterò un libro tutto tuo

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.