domenica 14 novembre 2010

happy birthday, tusitala


Home is the sailor, home from the sea,
And the hunter home from the hill.


(epitaffio sulla tomba di R. L. Stevenson)



Scusami, sono arrivato in ritardo. Era ieri che compivi 160 anni.
Comunque, devo dire che te li porti bene.
Ricordi, ci incontrammo fra le pagine dell'Isola del tesoro, traduzione di Libero Bigiaretti, l'editore non me lo ricordo più, l'anno nemmeno.
Mi lasciasti fulminato.
Poi ti reincontrai parecchie volte: Il ragazzo rapito, Il diavolo nella bottiglia, Il signore di Ballantrae, Il padiglione sulle dune, Dottor Jekyll e Mister Hyde, Nei mari del Sud, Olalla, La spiaggia di Falesà.
Non mi hai mai deluso. Non hai mai scritto una frase sciatta o scontata, non hai mai cannato un finale.
Qualche idiota ti considera ancora uno "scrittore per ragazzi". Lascialo perdere.
Uno che se ne intendeva, invece, scrisse che "sembrav[i] raccogliere la parola giusta sulla punta della penna, come uno che giochi a shanghai". Aveva ragione.
So che riposi in cima a una montagna, laggiù nei Mari del Sud. Beato te. Splendido panorama, presumo.
E allora auguri, Tusitala, e alla prossima.

(nell'immagine: John Singer Sargent,
Ritratto di Robert Louis Stevenson con la moglie
, 1885)

6 commenti:

amanda ha detto...

E' una meraviglia, un vero privilegio, avere un amico più grande che ti porta a conoscere il mondo, e l'uomo, e non ti delude quando sei adulto

Molto bello il ritratto di Sargent

mklnn ha detto...

poi dovrai dire quando è il tuo compleanno, sergej :D

sergej ha detto...

non festeggio compleanni da quando ne avevo 15.
anzi, detesto le feste e le festività in generale, quindi grazie per il pensiero, ma non scomodarti...
;-)

mklnn ha detto...

non era affatto una domanda. era un modo indiretto e scherzoso per esprimere il mio apprezzamento per ciò che scrivi. per le tue poesie, i tuoi racconti. mi spiace per questa miscommunication

lillo ha detto...

bello il ritratto ma bello soprattutto il tuo di epitaffio, sergio :)

così come sarebbe bello credere che un giorno qualcuno possa scrivere qualcosa del genere di noi...

sergej ha detto...

@mklnn
anch'io scherzavo, of course...


@lillo

No! I am not Prince Hamlet, nor was meant to be;
Am an attendant lord, one that will do
To swell a progress, start a scene or two,
Advise the prince; no doubt, an easy tool,
Deferential, glad to be of use,
[...]
Full of high sentence, but a bit obtuse;
At times, indeed, almost ridiculous—
Almost, at times, the Fool.