sabato 8 agosto 2009

segnalazione (e scusate il ritardo)


Come la topografia può cambiarci la vita.
Io abito in una bella villetta sul fianco di una collina, a Ferro di Cavallo, quartiere a dieci minuti d'auto dal centro di Perugia. La zona è carina, ben collegata, ricca di verde; la casa è nostra, l'abbiamo potuta comprare grazie a una serie di occasioni e dando fondo ai rispettivi conti in banca, con un aiutino dei miei genitori e senza dover prendere mutui (per fortuna).
Le finestre del soggiorno si affacciano su un vialetto alberato, poi su un declivio coperto di prati, quindi su un fondovalle con orti e un piccolo rivoletto d'acqua circondato da salici; a circa un chilometro corre la superstrada E45 (celata, per fortuna, dagli alberi). Infine, proprio di fronte a noi, c'è la collina di Lacugnana, fitta di boschi, che occupa una discreta porzione di cielo. E qui veniamo al punto.
Perché quella dannata collina ci oscura buona parte dei segnali TV e radio. Praticamente prendiamo solo Rai1, Rai2 (con qualche disturbo), Canale5, Italia1 (ora sì ora no) e La7, più qualche emittente privata locale. Rete4 va e viene. Rai3 manco a parlarne. Avevamo un decoder satellitare che si è rotto e che non abbiamo più ricomprato.
Ma il peggio, per me, è la radio: non si prende Radio3, che per anni è stata la compagna fedele delle mie giornate. Certo, potrei prenderla in streaming sul computer, ma il fatto è che in genere quando sono al computer studio, o ascolto musica per il giornale, quindi non posso ascoltare la radio in contemporanea.
Tutto ciò per dire che anche quest'anno è ricominciato "Il dottor Djembé", e io non me ne sono accorto. Anzi, a dire il vero è anche quasi finito, dato che va in onda dal 20 giugno al 30 agosto.
"Il dottor Djembé" è una trasmissione condotta da tre intelligenze folli e deviate che rispondono ai nomi di Stefano Bollani, David Riondino e Mirko Guerrini. Se non la conoscete, sintonizzatevi su Radio3, il sabato e la domenica alle 13: è una delle cose più divertenti (anzi, diciamolo, esilaranti) e intelligenti che si possano ascoltare in giro.
E se, come me, vi siete persi le puntate precedenti, potete scaricare il podcast in mp3 dal sito di Radio3.
Ne vale la pena. Fa bene al cuore e al cervello, e si sente tanta bella musica.

3 commenti:

juggler ha detto...

Stefano Bollani il pianista ?

è proprio una bella zona, quella in cui abiti. c'è Monte Tezio non troppo lontano, altro che TV.. peccato solo per la RAI 3: unica in cui si può ancora sentire qualche notizia.

sergej ha detto...

Stefano Bollani, il pianista-cantante-imitatore-cabarettista-conduttore radiofonico-scrittore e un sacco di altre cose...

juggler ha detto...

tutto questo...? bastava già il pianista

(oggi ho comprato "Tuttalpiù muoio", l'ho aperto mentre aspettavo alla cassa, poi ridevo per strada)