domenica 4 marzo 2012

buoni e cattivi


Gli esseri umani, per la maggior parte, non sono cattivi. Vengono solo trascinati dalle idee nuove, ad esempio indossare stivaloni e sparare alla gente, o indossare lenzuoli bianchi e linciare la gente, o indossare jeans scoloriti e suonare la chitarra per la gente. Offri alla gente un nuovo credo con un costume e i loro cuori e le loro menti ti seguiranno.
[...]
Potrebbe essere utile per capire gli affari umani l'aver chiaro che gran parte dei grandi trionfi e delle grandi tragedie della storia sono causate non dal fatto che le persone siano fondamentalmente buone o fondamentalmente cattive, ma dal fatto che le persone siano fondamentalmente persone.

da: Neil Gaiman & Terry Pratchett, Good Omens (traduzione mia)

2 commenti:

lillo ha detto...

è carino ma non mi convince... io sono più vicino alla linea di woody allen... è la natura (umanità compresa) che è fondamentalmente crudele...

sergio pasquandrea ha detto...

Mi sa che, tra i due, il punto di vista più pessimista è quello di Gaiman e Pratchett...