venerdì 29 ottobre 2010

débâcle


- I personaggi di una narrazione possono essere più o meno realistici, più o meno vicini alla nostra esperienza quotidiana, ma il narratore farà sempre di tutto per presentarceli in modo da farli sembrare veri. Manzoni, ad esempio, quando ci descrive Renzo e Lucia, lo fa come se fossero due persone veramente vissute in quel tempo e in quel luogo.
- (due o tre voci) Ma perché, prof, non sono vissuti davvero?
(pausa)
- No. Ovviamente.
- (mezza classe) Noooo, prof, ma dice sul serio? Ma mi fa crollare un mito...

4 commenti:

lil ha detto...

cattivo! :D

Alessandro Oresti ha detto...

meno male che l'altra metà della classe si è trattenuta!

amanda ha detto...

e ora a natale dirai loro che babbo natale non esiste vero?

sergej ha detto...

pensavo prima di fargli il discorsetto sulle api e fiori