martedì 15 settembre 2015

naufragi

Il mare in cui faccio il bagno
è composto di ossigeno idrogeno
e cloruro di sodio – e fin qui si sa –
e poi ioni di calcio magnesio zolfo
potassio e poi organismi autototrofi
(alghe insomma) e poi vita – tanta
su su dal plancton al capodoglio
e ancora fango scarichi di fogna
plastica detersivi creme da sole
sangue mestruale urina briciole di pane
c'è la carne degli affogati le pietre
di civiltà scomparse gli oggetti perduti
prima o poi tutto ritorna in circolo
prima o poi tutti raggiungono la riva.

Nessun commento: