giovedì 3 settembre 2015

ceci est un poème (et rien d'autre que ça)


Una poesia non potrà dire altro che sé stessa.
Non la realtà – tanto per intenderci.
Rassegnatevi. Rassegniamoci.
Un poeta verrà detto dalle proprie poesie
che gli piaccia o no.
Una poesia non potrà dire la morte
solo la parola: morte.
Non è una differenza da poco. Per niente.
Oggi volevo scrivere una poesia
su un bambino morto.
Era in realtà una poesia
su di me che guardavo un bambino morto
e non diceva altro che sé stessa
nell'atto di dire me che guardavo
l'immagine di un bambino morto.
C'era tanta distanza tra quella poesia mai nata
e il bambino morto
che ho pensato fosse meglio piantarla
vestirmi per uscire
portare a spasso i miei bambini nell'ultimo sole estivo.

Nessun commento: